Carta dei diritti della Bambina – Commissione P.O. Regione Veneto : richiesta sostegno petizione

maggio 18 | Posted by NORDEST | Advocacy, Attività Sezioni, Campagne per la parità di genere, Comunicazioni, Violenza contro le donne Tags: , ,

Distretto Nord- Est
GRUPPO DI LAVORO CARTA DEI DIRITTI DELLA BAMBINA
EDUCARE ALLA PARITA’ E AL CONTRASTO DELLA VIOLENZA

La Commissione Regionale del Veneto per la realizzazione delle pari opportunità tra uomo e donna, presieduta dalla dott.ssa Elena Traverso, ha ospitato presidenti e socie di alcune sezioni FIDAPA BPW Italy che operano nel Veneto e la componente distrettuale del gruppo di lavoro Carta dei Diritti Bambina Educare alla Parità e al Contrasto della Violenza Maria Grazia Avezzù, socia della Sezione di Ferrara.
Obiettivi dell’incontro: la presentazione del progetto nazionale FIDAPA La Nuova Carta dei Diritti della Bambina e la richiesta di sostegno da parte della Commissione Pari Opportunità alla petizione di adozione del documento, presentata al presidente della Regione dottor Luca Zaia, lo scorso 12 marzo.
Maria Grazia Avezzù ha collocato il progetto all’interno di un percorso culturale avviato nel 1997 dalla Federazione Internazionale alla quale FIDAPA è affiliata, a seguito della Quarta Conferenza Mondiale delle Donne di Pechino. A Pechino, infatti, era emersa con forza la consapevolezza dell’esistenza di specifiche problematiche a carico delle minori di età, per cui le Federazioni della BPW cercarono di dare una lettura di genere dei diritti dell’infanzia attraverso un documento che stimolasse l’opinione pubblica e le istituzioni a riflettere sulla condizione delle bambine, bambine/adolescenti nel mondo. La Nuova Carta dei Diritti della Bambina, aggiornata nel 2016 in seguito alla recente normativa europea, volta a garantire l’uguaglianza fra uomini e donne e la tutela della donna sin dalla minore età, può offrire, hanno aggiunto le socie della FIDAPA interessanti spunti per la crescita delle bambine/adolescenti, soprattutto se il percorso educativo teso alla preparazione della femminilità in armonia con l’altro sesso, nasce da iniziative integrate con i soggetti istituzionali.
Per questo motivo, ha continuato Avezzù, il Progetto Nazionale FIDAPA prevede la diffusione del documento sul territorio nazionale, sollecitando, appunto, la sottoscrizione e l’adozione da parte delle Regioni e dei Comuni.
La Presidente Elena Traverso e tutte le consiliere hanno accolto con interesse la proposta e si sono impegnate per raccomandare ai comuni del Veneto l’adozione del documento FIDAPA, essenziale, a loro avviso, per l’elaborazione di un progetto che proponga spunti di crescita scevro da ingiustizie.
All’incontro erano presenti le Presidenti della Sezione di Lonigo, Clotilde Vigolo; di Patavium, Maddalena Carraro; di San Dona di Piave, Leonilde Collauto; di Verona Centro, Anna Giovannoni e le referenti del gruppo di lavoro Carta Diritti Bambina: Ileana Slaviero di Lonigo; Antonietta Sambin di Padova; Carla Ciani di Verona Centro; Anita Palmieri e Gloria De Bernardo per Verona Est.

Tags: , ,