Convegno distrettuale: Contro la violenza alle donne – Teresina, una storia vera.

novembre 29 | Posted by NORDEST | Convegni Distrettuali Tags:

Sabato 27 Novembre alle ore  10,00 presso il Comando Presidio Militare Esercito , Venezia (Circolo Ufficiali) Riva degli Schiavoni Castello 4142 – si è tenuto un Convegno organizzato dall’Associazione FIDAPA – BPWITALY (Business and Professional Women) per celebrare la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne.

Gli interventi sono stati introdotti dalla Presidente del Distretto Nord Est, Prof. Maria Grazia Avezzù, Presidente della Commissione pari Opportunità della Provincia di Rovigo, esperta in Diritti umani e sensibile interprete dei bisogni dell’infanzia e dell’adolescenza, che ha evidenziato quanto ancora sia lungo il cammino della parità e quanto sia lontana ancora la presa di coscienza da parte degli uomini che le violenze, di qualsiasi natura esse siano, sono violazione dei diritti umani  e che il  ” femminicidio” quasi quotidiano, a cui assistiamo attraverso i media, è indegno di una società civile.   Dopo i saluti della Presidente della sezione di Venezia, Maria Antonietta Gusman Rizzi,  Grazia Avezzù  presenta i relatori : l’Architetto Gianguido Pagi Palumbo, co-fondatore dell’associazione Maschile Plurale e autore del romanzo/reportage Teresina una storia vera, e  il compositore Gualtiero Bertelli.

 La Presidente  ricorda le numerose occasioni in cui la Fidapa si è confrontata con la tematica della violenza contro le donne  e quante volte l’Architetto e scrittore Gianguido Pagi è stato presente accanto alle sezioni della  Fidapa per portare la sua testimonianza contro la violenza  attraverso   la   storia di Teresina, che  lo ha toccato personalmente, per cui ha sentito la necessità  di dare voce  ad una donna che non l’aveva personalmente mai avuta.

La storia  di Teresina ha commosso e coinvolto. Ancor più l’intervento del compositore Gualtiero Bertelli, che ha cantato per noi  una ballata in veneziano, dedicata a questa donna sfortunata, a cui la vita non ha concesso niente, se non sofferenza e miseria. Il Convegno si è concluso con gli interventi del pubblico che ha apprezzato la delicatezza e l’originalità con cui è stato affrontato l’argomento, senza sottovalutarne l’assoluta gravità.     

 
         
 
 
  ____________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________ 
  Comments are closed.

Tags: