Anche Rovereto aderisce a ONE BILLION RISING 2015 contro la violenza sulle donne

Febbraio 13 | Posted by NORDEST | Comunicazioni, Attività Sezioni Tags:

IMG_1102Fidapa Bpw Italy, Sezione di Rovereto aderisce, nella giornata del 14 febbraio, all’iniziativa contro la violenza sulle donne “One billion rising” 2015,  unitamente al Comitato per le Pari Opportunità del Comune e a numerose Associazioni del territorio.

La manifestazione, che  si tiene per il terzo anno consecutivo,  ideata dalla scrittrice-drammaturga statunitense Eve Ensler, contro la violenza sulle donne, ha dato vita, il 14 febbraio 2013, alla più grande manifestazione di massa nella storia dell’umanità: oltre 10.000 eventi in tutto il mondo, seguiti dai maggiori canali d’informazione (New York Times a The Guardian, BBC, HBO). Nel mondo hanno aderito alla campagna 207 nazioni e in Italia saranno oltre 100 le città coinvolte: da Roma a Milano, da Genova a Bologna, da Lecce a Trieste, insieme a decine di realtà di provincia in tutto il Paese, da nord a sud, animate da una rete di associazioni e militanti che operano durante tutto l’anno sul territorio ma anche da scuole, università, istituzioni culturali. Le Nazioni Unite stimano che una donna su tre, sul pianeta, sarà picchiata o stuprata nel corso della vita. Questo significa un miliardo di donne e di bambine.

La campagna di sensibilizzazione  iniziata nel 2013 con One Billion Rising,  continuata nel 2014 con One Billion Rising for Justice, torna  nel 2015  con One billion rising revolution. Il 14 febbraio, quindi, sempre nel giorno di San Valentino non fiori e cioccolatini, ma un vero atto d’amore, gioioso, celebrato dalle donne e dagli uomini che le rispettano, con la volontà di manifestare insieme per chiedere un mondo in cui  le donne possano vivere al riparo dalla violenza e dall’abuso.Donne e uomini sono invitati a partecipare ballando sulle note di Break the chain. E lo strumento della danza non è stata scelto a caso: “Ballare significa libertà del corpo, della mente e dell’anima”.

Queste le parole della canzone manifesto di “One billing rising “

Alzo le braccia al cielo/Prego in ginocchio/Non ho più paura/Attraverserò questa porta/Alzati, balla, ribellati/Alzati, balla, ribellati/Vedo un mondo in cui tutte siamo/Sicure e libere da ogni oppressione/Niente più stupri né incesti né abusi/Le donne non si possiedono/Tu non mi hai mai posseduta, non mi conosci neppure/Non sono invisibile, sono semplicemente meravigliosa/Sento il mio cuore per la prima volta correre/Mi sento viva, mi sento straordinaria/Ballo perché amo/Ballo perché sogno/ Ballo perché ne ho abbastanza/Ballo per fermare le urla/Ballo per rompere le regole/Ballo per fermare il dolore/Ballo per rivoltare tutto/È ora di spezzare la catena, sì spezza la catena/Balla, ribellati/Balla, ribellati/In mezzo a tutta questa folla, noi ci leveremo/Io so che c’è un mondo migliore/Prendi per mano le tue sorelle e i tuoi fratelli/Unisciti a tutte le donne e bambine/Questo è il mio corpo, il mio corpo è sacro/Non più scuse, non più abusi/Siamo madri, siamo insegnanti,/Siamo belle, belle creature/Ballo perché …/Sorella non mi vuoi aiutare, sorella non ti vuoi ribellare/Balla, ribellati/Balla, ribellati.

 

 

 

 

 

 

 

 

Tags: