Tergeste Venezia – Giulia: Cambiare lavoro o cambiare il modo di lavorare?

Aprile 25 | Posted by TERGESTE | Attività Sezioni, Seminari

Cambiare lavoro oppure cambiare il modo di lavorare e di fare rete, sfruttando la rete? A questa domanda ha cercato di rispondere il Convegno organizzato lo scorso 4 aprile a Trieste da Fidapa – BPW Italy Sezione Tergeste in partnership con Laby Coworking & Life.

Presidente sez Tergeste Sabina Della Putta e Silvia Mazzolin

Presidente sez Tergeste Sabina Della Putta e Silvia Mazzolin

Nella meravigliosa sala Piccola Fenice, restituita alla città grazie ad un’imponente opera di restauro da parte del Circolo Fincantieri Wartsila che ha ospitato l’evento, le relatrici hanno toccato temi scottanti offrendo spunti di riflessione e strumenti operativi necessari per adeguarci al cambiamento epocale che stiamo vivendo.

La Presidente della Sezione Fidapa Tergeste – Venezia Giulia , Sabina Della Putta,  e la Vicepresidente di Laby Silvia Mazzolin hanno aperto i lavori ed introdotto i temi evidenziando un dato innegabile: la crisi del mercato del lavoro e la progressiva riduzione del welfare sono elementi che svantaggiano sempre più le donne, e questa crisi può essere superata solo attrezzandoci con strumenti efficaci e tessendo una solida e fitta rete che ci sostenga e ci rinforzi.

Relatori

Tavolo relatori

Fabiana Martini, Vicesindaca di Trieste ed Assessore alle pari opportunità, ha illustrato come, anche a livello locale, siano allo studio nuove tipologie lavorative che, ove possibile, consentano di superare lo schema tradizionale della presenza in ufficio in orario stabilito e prevedano invece una pianificazione per obiettivi del lavoro, in modo da favorire la conciliazione della vita lavorativa con quella familiare.

L’ insopprimibile esigenza di unire lavoro e famiglia è stata il tema dell’intervento di Benedetta Gargiulo, titolare e direttrice creativa dell’agenzia GB comunicazione e Presidente di Laby, esperienza triestina che al co-working  affianca il servizio di cobaby: spazi condivisi  per le riunioni di lavoro, per l’uso delle attrezzature informatiche e per lo scambio di idee, ma anche per rilassarsi, fare ginnastica o addirittura un massaggio, mentre i propri figli sono accuditi da educatrici in aree predisposte solo per loro ! Si tratta, come ben ha illustrato Stefania Boleso, consulente di marketing e cofondatrice di Laby, di esperienze che nel mondo si sono dimostrate vincenti e che stimolano la produzione e la circolazione di nuove idee.

Convegno - Sala Piccola Fenice

Convegno – Sala Piccola Fenice

La rete reale non può più prescindere dalla rete digitale: è questo il messaggio che ha veicolato Oriana Cok, esperta di progetti di e-learning e knowledge management e partner del Gruppo Pragma a Trieste. Il suo intervento è iniziato con una domanda spiazzante: “qual è la tua identità digitale?”, per illustrare poi le infinite potenzialità di contatto e di scambio che il digital può offrire per la ideazione di nuove realtà lavorative e nuovi approcci personali.