“Donne dal mondo, in cammino verso una comunità solidale”. L’esposizione a Rovereto

Febbraio 16 | Posted by NORDEST | Comunicazioni, Attività Distretto, Attività Sezioni, Commissioni, Info Cultura Tags: , ,

roveretoL’inaugurazione della mostra di pittura ” Donne dal mondo, in cammino verso una comunità solidale “si è tenuta domenica 15 febbraio alle ore 17.00 , a Rovereto, presso la sala espositiva Roberto Iras Baldessari, Via Portici 5.

A promuovere l’iniziativa è la Sezione FIDAPA BPW ITALY di Rovereto con il patrocinio del Distretto Nord Est e della Commissione Arte e Cultura. Protagoniste le Socie artiste delle Sezioni di Rovereto e di Val di Non. L’evento si è rivelato essere un clamoroso successo di pubblico e di critica. Il noto artista e critico d’arte, Walter Salin ha sottolineato la raffinatezza dell’esposizione e delle varie tecniche con cui le artiste affrontano la figura della donna in tutte le sue sfaccettature, atmosfere oniriche e espressioni di esistenze vissute. In una parola, svelando la propria anima, senza maschera. L’Arte è bellezza e la vera bellezza è costituita dalla  bontà, dalla verità e dalla contemplazione. Contemplazione, da cum templum, stare nel tempio, stare con la coscienza, stare con qualcosa che va al di fuori della materia. È come vivere in un giardino dove ci sono tanti fiori; sono tutti belli ma, ognuno, è diverso dall’altro. Ogni artista presenta il proprio fiore, la propria cosa, cercando di interpretare la vita, la realtà, donando agli altri l’opportunità di pensare. Come davanti ad uno specchio, il tempo si ferma, il tempo interiore e quello esteriore si incontrano e da lì è possibile incontrare il mistero dell’ignoto. Già Platone, aveva identificato lo specchio come autocoscienza “Autocoscienza, verità, prudenza”. Perché Platone ha parlato di prudenza? Perché lo specchio è anche sintomo di umiltà. E l’umiltà è il carattere più grande che l’artista deve avere. Il vero artista è umile, non si mette mai in prima linea e lavora sempre in punta di piedi. Non perché vigliacco ma perché prudente. Il falso artista è quello che costruisce un’immagine di se stesso.

La mostra rimarrà aperta fino a domenica 22 febbraio 2015 (giorni feriali dalle 17:00 alle 19:00, domenica dalle 10:00 alle 12:00 e dalle 15:00 alle 19:00)

Tags: , ,