Trento 50° Anniversario di fondazione della Sezione e Cerimonia delle Candele

Aprile 27 | Posted by NORDEST | Cerimonia delle Candele Tags:

 

imagewebIl 10 aprile 2015 presso il prestigioso Grand Hotel Trento, la Sezione di Trento si è riunita per festeggiare i 50 anni dalla sua fondazione, ricorrenza che si  è voluto unire ad un altro momento molto importante per la nostra Associazione: la Cerimonia delle Candele.

Fra  gli ospiti erano presenti: l’Assessore all’Istruzione e allo Sport Paolo Castelli, l’Assessora alle Politiche Sociali e alle Pari opportunità Maria Chiara Franzoia, la Consigliera di Parità Eleonora Stenico, la Presidente del Soroptimist International Club Trento Patrizia Fedrizzi Cristofori, la Capo Delegazione provinciale del FAI Luciana De Pretis, la Delegata provinciale della CRI Mimma Gerosa, la Presidente Inner Wheel Trento Castello Loredana Bettonte e la Presidente dell’Associazione Mafalda Donne Trento Carolina Marangoni, ambedue socie della nostra Sezione,  la ex Presidente Lia Cina’ Bezzi.

Si è ripercorso la storia della Sezione, soffermandosi in particolare sul momento della sua nascita avvenuta il 21 maggio 1965, ricordando Bice Rizzi che l’ha ispirata e Cesaria Pancheri che poi ne diventò la prima Presidente; la stessa Cesaria Pancheri in seguito divenne Presidente Nazionale.

Cinquant’anni sono lunghi da ricordare e tante sono state le attività proposte e realizzate: negli anni in cui non esistevano istituzioni preposte alle pari opportunità, FIDAPA si è fatta carico di sostenere le donne a raggiungere i loro obiettivi, di stimolarne la partecipazione alla vita sociale, politica, economica e lavorativa, facendo sì che loro avessero la piena consapevolezza delle loro capacità.  E quando queste istituzioni sono state create (Commissione Provinciale Pari Opportunità, Comitati Pari Opportunità negli Enti locali e nei vari ordini, Consiglio delle Donne del Comune) si è partecipato con una rappresentante inserita nell’organismo stesso, dando il proprio contributo e la propria esperienza.

In questo modo la Sezione di Trento  ha svolto un importante ruolo sociale, con una funzione insostituibile, cercando di rimuovere le discriminazioni nei confronti delle donne e di contribuire affinché  fossero coscienti del loro valore.

Tante mostre sono state organizzate negli anni dando modo alle socie artiste di esporre le loro opere, dando loro visibilità e incoraggiandole a sviluppare il loro talento. Sono stati  fatti concorsi letterari, con giurie competenti, e pubblicati i relativi libri. Sono state organizzate conferenze in vari ambiti culturali, su temi di attualità, vita politica radicata sul territorio, problematiche della nostra città, anziani e persone con disagi.image3

La Sezione di Trento ha dato sempre grande importanza ai rapporti con le altre Associazioni, prevalentemente femminili: ad esempio, dagli archivi é emersa una collaborazione di una trentina di anni fa con il Soroptimist International Club Trento per la realizzazione di un convegno sugli anziani: questo rapporto di vicinanza esiste ancor oggi. Durante il momento dedicato al cinquantesimo, la Presidente Luisa Fronza ha consegnato ad una delle socie fondatrici, che festeggia le nozze d’oro con la Sezione, Annamaria Schlechter, la pergamena che l’ha dichiarata socia onoraria. E’ stato un momento molto toccante. Un’altra socia fondatrice, Maria Garbari, impossibilitata a partecipare alla serata, ha inviato una intensa lettera di saluto. Un ringraziamento particolare va ad un’altra socia, Maria Grazia Fonio, che ha curato con dedizione e competenza l’archivio in tutti questi anni.

Un pensiero è andato anche a Licia Marampon Foches, iscritta da più di 30 anni: oltre al suo valore d’artista (sarà presente con Gianna Santoni anche alla Mostra Collettiva delle artiste del Nord Est che si inaugurerà a Padova il prossimo 17 aprile), anche per la sua fedeltà e il  contributo dato.

Alla fine la Presidente Luisa Fronza ha distribuito un dono a tutti i presenti: un portachiavi con la scritta FIDAPA Sezione di Trento da un lato e la data di fondazione dall’altro.

In seguito si è dato il via alla Cerimonia delle Candele, momento che ci collega simbolicamente  tutte quante e  che vuole ricordare alle socie la loro appartenenza alla BPW International, di cui la FIDAPA fa parte, questa Associazione internazionale che è anche consulente dei maggiori organismi internazionali Dopo gli Inni, si è proceduto, con grandissima emozione ad accendere, secondo il rituale, le candele nominando tutti i paesi in cui sono presenti Federazioni e Club. Sono stare presentate le nuove socie, consegnando loro il distintivo, simbolo di appartenenza alla nostra Associazione: Carolina Bazerla Marangoni, Aurora D’Alessandro Pappaglione, Ilde Salerno Iannuzzi, Lucia Zanetti Vinante, Lucia Moser Romani, Gianna Lunel Filippi, Maria Paola Taufer. Le nuove socie hanno ricevuto una rosa bianca, simbolo del “battesimo” nella FIDAPA. Per ultima ha spento la candela verde la socia più giovane.

image2webDurante la Cerimonia si è letto una bella lettera della Presidente Distrettuale Gabriella Vaglieri, che, impossibilitata a partecipare, ha voluto far sentire la sua vicinanza alla Sezione di Trento in un momento così importante e significativo. Una presenza molto gradita e’ stata quella di Carla Ciani Bassi, referente del Distretto Nord Est della Commissione Ambiente e Turismo.

Nel suo discorso la Presidente ha ricordato l’importanza di trasmettere i valori fondanti così come noi li abbiamo ricevuti da chi ci ha preceduto e l’augurio che, fra 50 anni le socie si ritrovino a festeggiare il secolo con uguale amore, dedizione ed entusiasmo. Ha infine ricordato la frase della fondatrice della BPW, Lena Madesin Philips: “le donne unite possono raggiungere le stelle” e ha concluso con l’augurio che le donne possano primeggiare in campo economico, sociale, politico, scientifico.

Ha poi ringraziato Carla Scoppetta, socia fondatrice della Sezione di Ferrara e Vittoria Benetti, consigliera della Sezione di Ferrara e redattrice del sito del Distretto Nord est, per l’aiuto dato in questa occasione, a dimostrazione che lo spirito della  FIDAPA è più vivo che mai

La serata è  stata accompagnata da un momento conviviale. Il tutto si è svolto in un clima festoso e di amicizia, in un’atmosfera che ha reso la serata indimenticabile.

Tags: